Cusumano 700 s.l.m: la freschezza spira da Nord Est – Ufficio stampa Burson Marsteller

bottiglia brut def da Antonio 13 03 13 (2).jpgNasce in montagna il primo spumante dell’azienda siciliana

Nasce dalla montagna e dall’amore per la terra: è 700 s.l.m., è il primo brut prodotto da Cusumano, uno dei pochi spumanti siciliani, l’unico nato da viti coltivate sui pendii di una montagna siciliana.
Il progetto di 700 s.l.m. non è nato all’improvviso ma è frutto di grandi discussioni attorno a una tavola, come  tutte le decisioni che vengono prese in azienda, in famiglia.
Mario Ronco, l’enologo piemontese che con i fratelli Alberto e Diego scrive la storia della casa vinicola, racconta il momento in cui l’idea, a  lungo discussa, prese forma e concretezza “(…)Nella perlustrazione dei terreni identificammo aree con presenza visibile di sabbia, a quel punto , quasi all’unisono, sorse l’idea di uno champenois, con le viti esposte a Nord, per acquistare ancora maggiore freschezza.(…)
L’avventura dello spumante inizia allora, nell’istante in cui il clima fresco di Ficuzza, una mattina di settembre di 3 anni fa, si insinua nelle menti creative dei Cusumano.lberto, il maggiore dei fratelli che hanno creato l’azienda, così ricorda quei momenti: “Personalmente non ero d’accordo , (…) troppo l’impegno che si deve mettere per produrre uno champenois .

Dal punto di vista tecnico produttivo sarebbe stata una sfida molto faticosa  (…)Tuttavia, quando, per  la prima volta, abbiamo assaggiato 700 in fase sperimentale
mi sono emozionato davvero, mi sono inchinato nuovamente a questa terra, alla sua forza e versatilità. Se il  territorio di Ficuzza  avesse un volto credo che  700  potrebbe  rappresentarlo  pienamente.”

Il prodotto

Il brut 700 s.l.m. è composto, in prevalenza,  da  uve pinot nero e da chardonnay,  coltivate a 700 mt. slm. Le uve sono raccolte in cassetta e pressate intere. Si utilizza solo il primo mosto fiore per evitare tannini e conservare l’acidità. Gli stadi di defecazione statica e fermentazione sono  a bassa temperatura.
Dopo circa 5 mesi sulle fecce fini, avvengono filtrazione e tiraggio,  quindi la rifermentazione in bottiglia a 13°.
Le bottiglie riposano in cantina per 24 mesi dopo i quali viene fatta  la sboccatura.
Vestito da una scura bottiglia, con un’etichetta dalla grafica semplice, secondo lo stile Cusumano, il brut è  annunciato sul mercato da una campagna, firmata Young & Rubicam, che  sviluppa il concept creato lo scorso anno, enfatizzando il risultato dell’attenzione posta in ogni  dettaglio: un’opera d’arte.

700 s.l.m. vi aspetta al Vinitaly, padiglione 2 Sicilia – stand 64/D –  68/E –dal 07 al 10 aprile

 Con piacere vi segnaliamo gli appuntamenti con  Cusumano al Fuori Salone:

· FOOD Experience Mondadori- Magnapars Via Tortona-   aperitivo    mercoledì 10 ore 20.30

 showcooking venerdì 12     ore 12.00  

· VODAFONE connects design c/o Iarchitects studio, Via Cerano, 12- Zona Tortona – Milano 10 Aprile 2013, dalle 18 alle 00, 
 
·  HERMAN MILLER-Together in Motion, Corso Garibaldi, 70, Milano – 11 Aprile dalle 19 alle 23

Ufficio stampa Burson Marsteller
Francesca Osella: francesca.osella@bm.com
Tel. 02 72143559

 

Cusumano 700 s.l.m: la freschezza spira da Nord Est – Ufficio stampa Burson Marstellerultima modifica: 2013-04-11T11:05:55+00:00da vinipassione1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.