Piccola magnum – Cose buone

images.jpegLa casa francese Bollinger, ispirandosi agli antichi vetri del XIX secolo ritrovati nelle cantine della Maison, risalenti al 1846, lancia la sua nuova bottiglia, anche se è più corretto parlare di ” piccola magnum “.
 
Si è stabilito che questo formato  esprime al meglio tutte le qualità di un grande vino quale lo Special Cuvée: infatti ha caratteristiche molto simili ad una magnum.
 
Il vetro ritrovato è una bottiglia che riportava ancora inciso l’anno: 1846. Bollinger ripensa alla sua bottiglia del futuro rinfrancando le sue salde radici col passato e con la tradizione, caratteristiche su cui da sempre si fonda questa Maison familiare.
 
 
Piccola magnum – Cose buoneultima modifica: 2013-02-25T10:04:00+01:00da vinipassione1
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.