Corso di cucina natalizia

Ricercatezza e tradizione a lume di candela

Dal 12  e 19 Dicembre 2011

A partire dalle ore 18 presso Masseria Spina a Monopoli guidati dall’ Executive Chef  Angelo Sabatelli

Il menù per ogni singola lezione prevede la preparazione di un antipasto, un primo piatto, un secondo piatto ed il dessert.

Prima di ogni lezione è prevista una parte teorica (circa 20 minuti)  in cui lo Chef spiega ingredienti e metodi di cottura, segue la preparazione ai fornelli delle specialità natalizie. La lezione si conclude con la cena delle pietanze realizzate. A tutti i partecipanti verrà consegnato il ricettario del Corso.

Costo di partecipazione 90€ per i soci e 95€ non soci

INFO E PRENOTAZIONI:

329-4672800 o 347-5638330

apulianclub@libero.it

Ci trovate presso la nostra sede in Via Palestro n° 50 a Monopoli il martedi dalle 18,30 alle 20

 
Share

Il sorriso di una farfalla – Cose buone

” Il sorriso di una farfalla “; la cui uscita è prevista nella primavera 2012.

” Padrino ” della presentazione ufficiale, il grande Mattia Vezzola e 70 di Voi che hanno partecipato alla serata ” La Notte Rosa “. 

Un libro che parla della mia esperienza avuta con l’arrivo di mio figlio Giovanni; che descrive i rapporti umani che si creano in seno alla famiglia messa alla prova. Svela, dal punto di vista del papà, la bellezza d’animo dei nostri figli e l’unione del loro mondo con il mondo degli adulti.

Ma non è tutto. Ben 30 ristoratori mi hanno donato una ricetta ” a misura di bambino “, nel senso che la ricetta può essere realizzata da un bimbo, naturalmente aiutato da un adulto. Ho provveduto ad abbinare, ad ogni piatto proposto un vino, raccontando al piccolo lettore il meraviglioso mondo, le fiabe e le leggende che circondano da sempre questa magnifica bevanda.

Cose Buone – Alimentari e Prodotti Tipici

Piazza G. Mazzini 13

Polesine di Pegognaga (MN)

Telefono 0376 525270 c

info@cosebuoneweb.com

Share

Toscana asso pigliatutto della sommelier – Marte Comunicazione

Comunicato Stampa 28 novembre 2011

La finale a sei si è tenuta ieri a Conegliano

Toscana asso pigliatutto della sommelier

E’ la delegazione Fisar Di Valdichiana ad alzare al cielo il quarto trofeo Divinando nella cantina Di Carpenè Malvolti

Ancora una volta è la Toscana a salire sul gradino più alto del podio, dopo l’affermazione del pisano Luca Canapicchi della Delegazione di Livorno al Trofeo Rastal Miglior Sommelier Fisar d’Italia 2011

Il 2011 è l’anno d’oro per la sommellerie Toscana. Dopo l’affermazione del pisano Luca Canapicchi della Delegazione di Livorno come Miglior Sommelier d’Italia, è la delegazione di Valdichiana ad aggiudicarsi la quarta edizione del Trofeo Divinando, il concorso a squadre riservato alle delegazioni FISAR provenienti da tutta Italia e organizzato dalla Federazione Italiana Sommelier, Albergatori e Ristoratori in collaborazione con Carpené Malvolti.

Al termine di una performance tecnicamente perfetta, a consegnare la targa premio alla squadra toscana è stato il Direttore Generale di Carpenè Malvolti Antonio Motteran insieme alla Vice Presidente nazionale Graziella Cescon e al segretario nazionale FISAR Mario del Debbio, che ha avuto al suo fianco nella valutazione delle performance delle delegazioni finaliste una giuria composta da Claudia Marinelli Presidente della delegazione di Pontedera, Silvio Della Torre per Treviso, Luisella Rubin e Antonio De Vitis della delegazione di San Donà.

Il team composto da Marco Barbi, Luca Del Buono, Cristian Brasini, Roberto Paoloni e Giulia Galanello, ha avuto la meglio sulle compagini di Torino – che nella parte finale della gara ha fatto una rimonta straordinaria andandosi a conquistare, al suo debutto nel trofeo un posto tra le delegazioni storiche di Divinando – e Varazze, rispettivamente seconda e terza classificata al termine di un serrato confronto a colpi di domande – preparate da Alberto Giustarini consigliere nazionale – sulle tipologie di vino, sui territori di produzione e sulle varie “interpretazioni” del vino nell’arte, nella letteratura, nella cinematografia o nella musica, oltre alla prova pratica di riconoscimento bendato di tre vini.

Quarto posto per la delegazione di Livorno, seguita da Firenze e Monza Brianza, tutte meritevolmente giunte nella finale a sei dopo il lungo cammino iniziato il 9 ottobre con le semifinali svoltesi a Monza e a Foiano della Chiana, alle quali hanno preso parte dodici compagini: Bareggio, Monza Brianza, Torino, Treviso, Varazze e Venezia nell’eliminatoria di Monza, Antiche Terra di Siena/Valdelsa, Civitavecchia, Livorno, Firenze, Roma e Valdichiana nell’eliminatoria di Foiano della Chiana.

Da queste, sono uscite le 6 squadre finaliste che domenica 27 novembre si sono contese l’ambito trofeo nella splendida cornice della Cantina della Carpenè Malvolti, partner storico del concorso, resa ancora più suggestiva dallo spazio riservato in Taverna alla prima sezione del Museo Carpené dedicata alla storia e all’evoluzione nel tempo degli “strumenti di lavoro” e ad una serie di bottiglie di grande pregio.

Ogni componente della squadra vincitrice di Valdichiana è stato omaggiato di una Magnum di Prosecco Carpené Malvolti. Al di là della competizione comunque, il Trofeo Divinando, promosso dalla Federazione e realizzato grazie alla preziosa collaborazione con Carpené Malvolti che ha ospitato la finale, si conferma un’occasione unica per stare insieme divertendosi e allo stesso tempo mettere alla prova la professionalità dei sommelier aderenti alla Fisar.

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SpA

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.carpene-malvolti.com – www.martecomunicazione.com

 
Share

Grande successo di iscrizioni per il nuovo corso biennale al Carletti di Conegliano

scuola enologica.JPGComunicato stamoa 23 novembre 2011

Scuola Enologica di Conegliano G.B. Cerletti

Grande successo di iscrizioni per il nuovo corso biennale al Carletti di Conegliano
Fomerà tecnici per controllo e gestione qualità e sicurezza alimenti

Il Presidente della Fondazione Etile Carpenè sottolinea la grande opportunità che il corso offre alle aziende del settore agroalimentare e vitivinicolo e agli studenti

Grande successo di iscrizioni per il nuovo corso biennale dell’Istituto Tecnico Superiore “Nuove Tecnologie per il made in Italy – Comparto AGRO-Alimentare e Vitivinicolo” alla sua prima uscita ufficiale nell’offerta formativa dell’Istituto per l’anno 2011-2012. Partito lo scorso 7 novembre e dunque in svolgimento presso la Scuola Enologica ISISS G.B. Cerletti di Conegliano, il corso ha riscosso immediatamente un forte interesse, tale da giustificare la decisione di mantenere aperte le selezioni di accesso per dare la possibilità a quanti desiderassero farlo, di prendervi parte andando a coprire gli ultimi tre posti disponibili per l’anno corrente.

La novità formativa dell’Istituto, si rivolge a diplomati che ambiscono ad accedere al mondo del lavoro con qualificate competenze di cui le aziende del settore agro-alimentare e agro-industriale necessitano. Competenze certificate, come testimonia la composizione del comitato tecnico scientifico del corso in cui si inseriscono rappresentanti del mondo del lavoro che hanno individuato il problema qualità e sicurezza degli alimenti come prioritario e dal corpo docente, composto per il 50% da figure rappresentative ed esperte provenienti dal mondo del lavoro.

Fin dalla sua fondazione nel 1876 per mano di Antonio Carpenè Senior, chimico illuminato e capostipite della storica casa spumantistica di Conegliano Carpenè Malvolti, la Scuola Enologica G.B.Cerletti si distingue per la professionalità e le competenze che fornisce a professionisti dell’enologia che con il know how acquisito durante la loro permanenza nell’Istituto, si sono costruiti un nome e una carriera anche al di là dei confini nazionali. Un’eccellenza che il prossimo 26 novembre festeggerà il 135° anniversario dalla Fondazione e che ancora oggi trova scritto nelle pagine della sua storia il nome di un Carpenè, Etile Jr, la quarta generazione. E proprio Etile Carpenè Jr è uno dei “padri” del neonato corso in “Nuove Tecnologie per il made in Italy – Comparto AGRO-Alimentare e Vitivinicolo” in quanto Presidente della Fondazione che ha permesso la nascita dell’Istituto, unico in ambito regionale, con l’appoggio determinante delle aziende di settore unitamente agli enti locali, alla Scuola Enologica e all’Università di Padova.

“La necessità sempre maggiore di figure professionali che sappiano con le loro competenze, guidare le aziende nel controllo e nella gestione della qualità e della sicurezza per combattere le contraffazioni ma soprattutto per tutelare la salute dei consumatori, è uno dei motivi che ha spinto la Fondazione a inserire nella propria offerta formativa un corso come questo – afferma Etile Carpenè, Presidente della Fondazione – poiché nell’affermazione di prodotti come il vino o come altri prodotti tipici del Made in Italy una attenta supervisione è fondamentale. E’ importante poter contare su tecnici preparati e per questo il Corso biennale presso la Scuola Enologica si configura come un’opportunità di lavoro specializzato di cui le imprese hanno sempre più necessità, oltre a rappresentare per le aziende che se ne avvarranno, un importante elemento di crescita”.

Obiettivo del corso organizzato dalla Fondazione presieduta dalla quarta generazione della famiglia Carpenè – e che ha una durata di 1800 ore minimo da ripartire in quattro semestri tra attività formativa in aula e laboratori e di cui almeno 600 ore da dedicare all’attività di tirocinio nelle aziende interessate – è quello di formare tecnici superiori con specializzazione nell’ambito del controllo e della gestione della qualità e della sicurezza degli alimenti. Al termine degli studi, verrà rilasciato il diploma di Tecnico Superiore V livello EQF che costituisce titolo valido per l’accesso ai concorsi pubblici.

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SpA

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.carpene-malvolti.com – www.martecomunicazione.com

Share

Carpenè Malvolti un posto d’onore nell ‘Olimpo dell’enogastronomia italiana

Comunicato Stampa 24 novembre 2011

La premiazione all’Hilton Hotel Cavalieri Rome

Carpenè Malvolti, il gambero Rosso riserva alla casa spumantisca di Conegliano un posto d’onore nell ‘olimpo dell’enogastronomia italiana

Il nome di Etile Carpenè è stato scritto nell’albo d’oro del Premio Sua Eccellenza Italia tra i personaggi più significativi degli ultimi 25 anni per il suo impegno nella valorizzazione del Conegliano Valdobbiadene DOCG e del Prosecco DOC

“A Etile Carpenè, spumantista italiano di successo nel mondo, protagonista della straordinaria affermazione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e del Prosecco DOC nel mondo”. Con questa motivazione, il Gambero Rosso ha consegnato ieri sera alla quarta generazione della dinastia più longeva degli spumantisti italiani, Etile Carpenè, il Premio Sua Eccellenza Italia scrivendo ufficialmente il suo nome nell’albo d’oro delle eccellenze italiane più rappresentative degli ultimi 25 anni.

“Scrivere il proprio nome e quello di Carpenè Malvolti tra i più significativi degli ultimi 25 anni in campo enogastronomico è una enorme soddisfazione – ha commentato Etile Carpenè, Presidente della storica casa spumantistica Carpenè Malvolti, – soprattutto se il riconoscimento viene attribuito al nostro costante impegno nell’innovazione, del quale abbiamo fatto uno dei nostri capi saldi. Innovazione che è mai stata stridente con il rispetto della tradizione e che oggi più che mai ci conferma essere un cavallo vincente su cui continuare a puntare anche in futuro. Il segreto che mantiene il nostro marchio tra i leader mondiali della spumantistica è l’essere sempre un passo avanti agli altri, proponendosi come antesignani di un nuovo modo di lavorare capace di esaltare al massimo le qualità eccellenti del prodotto. Ottenere questo riconoscimento in un settore vasto come quello agroalimentare, che vale oltre 170 miliardi di euro equivalente a dieci punti di PIL, ha un valore ancora più forte, se si considera che la wine industry da sola ha un giro d’affari di circa 10 miliardi”.

Un riconoscimento dunque a una attività viva e attiva sul territorio da oltre 140 anni e che ha fatto e continua a fare dell’innovazione il proprio cavallo di battaglia, senza perdere mai di vista il rispetto della tradizione tramandata dal capostipite Antonio Carpenè Senior fino all’attuale gestione. Un premio alla sua grande lungimiranza e al suo instancabile spirito innovativo, come si legge nelle restanti righe della motivazione di conferimento del premio: “Il suo successo?L’eccellenza del prodotto, unita a una incessante ricerca del perfezionamento tecnologico”. Un premio alle tante idee partorite negli anni per promuovere e valorizzare al massimo quell’eccellenza italiana che è il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

Etile Carpenè riceve il premio dalle mani di Paolo Cuccia alla presenza di Daniele Maver Managing Director di Jaguar e Land Rover Italia e della conduttrice Michela Di Carlo

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SpA
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.
Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com
www.carpene-malvolti.com – www.martecomunicazione.com

Share

Plozza – Vinoteca Perugia San Sisto

Plozza.jpgNumero 1 2007
Plozza
IGT Terrazze retiche di Sondrio – 75 cl • 15 %vol
Colore …rosso rubino. Attacco intenso con dolci note di uva passa e di composta di prugne, arricchite da sentori di chiodi di garofano e pepe. In poche parole, un profumo che invoglia a gustare il primo sorso. Al palato si presenta un complesso spettro aromatico, intrigante e seducente sin dal primo sorso. Spiccano note aromatiche di prugna, vaniglia, cannella, composta di mele e pepe. Grazie ai tannini amarognoli ma egregiamente maturi il corpo di questo Nebbiolo è pressoché perfetto, considerevole. Un vino elegante con un finale persistente un vino festoso, fiero, decoroso.

Nebbiolo 100%Visualizza altro

Vinoteca Perugia San Sisto

Share

IBF – Torino (TO)

Dal 18 novembre al  21 novembre 2011

Associazione Degustatori Birra organizza una manifestazione itinerante in diverse città allo scopo di diffondere la cultura della birra artigianale.

La formula della manifestazione prevede la partecipazione diretta dei birrifici e del birraio favorendo il contatto tra curiosi e appassionati direttamente con gli addetti ai lavori.

L’Italia Beer Festival è infatti il primo grande evento italiano dedicato al mondo della birra artig…ianale. La prima edizione si è svolta a Milano nel 2006 e poi si sono aggiunte Roma, Alessandria, Brescia, Bologna, Torino e Genova, oltre ad altre piccole edizioni locali come Grado, Follonica e Tarquinia. L’Italia Beer Festival è un importante momento di confronto tra i produttori artigianali e un’occasione di incontro con curiosi ed appassionati. I laboratori con approfondimenti sulla produzione, sull’abbinamento birra e cibo, sui fondamentali della degustazione sono una delle caratteristiche più importanti della rassegna, per coinvolgere il pubblico e mettere in luce le caratteristiche e la qualità della birra artigianale.

L’ingresso alla manifestazione costerà 7 € comprensivi di bicchiere da degustazione e portabicchiere. Le degustazioni saranno acquistabili con gettoni dal valore di 1 € acquistabili all’interno della manifestazione (10 cl = 1 gettone, 25cl = 2 gettoni).

Palaolimpico
corso Sebastopoli, 123
Torino (TO)

 

infermento.it sarà presente durante l’intero arco dell’evento con un InF Point che darà tutte le informazioni e le dritte necessarie per permettere ai visitatori un facile accesso alle varie iniziative promosse in occasione della manifestazione.

Tra queste spicca sicuramente la votazione per decretare l’INFERMENTO D’ORO dell’evento. L’INFERMENTO D’ORO è il sondaggio che lo staff di infermento.it ha ideato per dare voce ad appassionati di birra artigianale, vino e tutti gli altri prodotti della nostra degustateca, in occasione di eventi in cui sono presenti diverse aziende. In questo modo si dà la possibilità ai visitatori di esprimere “a caldo” la propria preferenza e ai produttori di avere il parere diretto dei consumatori approfondendone i gusti e le preferenze.

 

Per maggiori dettagli: http://www.infermento.it/?page_id=8517.

Share

Scienze Gastronomiche alla scoperta del Prosecco Superiore e del Torchiato di Fregona nella Marca Trevigiana

Parma 15/11/2011 – Gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche hanno chiuso il gran Tour di Scienze Gastronomiche visitando il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, l’azienda Carpenè Malvolti di Conegliano Veneto e l’Azienda Agricola Tomasi Francesco di Fregona.

Si è svolto in Veneto il viaggio del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche dell’Università di Parma; gli studenti sono stati guidati dal docente Andrea Fabbri, professore ordinario di Biologia evolutiva e funzionale e Marzia Morganti Tempestini, docente di Turismo enogastronomico. È stato raggiunto con soddisfazione l’obiettivo di conoscere la realtà del panorama vitivinicolo trevigiano. Alle visite aziendali ha sempre fatto seguito una degustazione tecnica per apprezzare al meglio le peculiarità intrinseche di ogni prodotto. Gli studenti sono stati prima ospitati dal Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG dove hanno avuto modo di scoprire la crescita internazionale di un prodotto di alta qualità destinato a far concorrenza allo Champagne e la filiera produttiva che è stata costruita nel distretto rendendolo un vero e proprio stato economico.

Successivamente gli studenti sono stati accolti e guidati all’interno dell’ azienda Carpenè Malvolti dall’enologo Carlo Cannaò che ha affermato: “L’entusiasmo e la passione di famiglia hanno guidato in questi anni le scelte aziendali preservando l’ originaria peculiarità del prodotto”. L’incontro, particolarmente stimolante è stato una ricca occasione di scambio di idee e di esperienze. L’ azienda Carpenè Malvolti, giunta alla IV generazione della famiglia Carpenè e guidata dal direttore generale Antonio Motteran, possiede una storia ultrasecolare e rappresenta “un’ istituzione” dell’arte spumantistica italiana di alta qualità.

 

L’ ultimo approccio con le realtà vitivinicole del Nord-Est Italia si è concretizzato con la visita all’Azienda Agricola Tomasi Francesco, che ha fatto della sua forza principale la tradizionalità e la paziente valorizzazione delle materie prime. Dalla perfetta unione tra un microclima ottimale, cultivar estremamente legate al territorio e rispetto dello stesso nasce il Torchiato di Fregona DOCG, un prodotto dalle intense qualità organolettiche. Nonostante rappresenti un vino passito di nicchia con le sole 18.000 bottiglie/anno prodotte dai 13 soci del Consorzio di Tutela, si intravedono prospettive di crescita economica importanti, come afferma lo stesso Tomasi. L’incontro è stato inoltre occasione per far conoscere il nuovo master di I livello in “Cultura, organizzazione e marketing dell’enogastronomia territoriale”.

 

Il gruppo organizzatore: gli studenti del II anno del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche con la collaborazione della Prof.ssa Marzia Morganti Tempestini Tel. 335 6130800

Share

Enologica – Salone del vino e del prodotto tipico dell’Emilia-Romagna Faenza (RA)

Dal 18 e 21 novembre 2011

Faenza Fiere

Via Risorgimento, 3

Faenza (RA)

rari:

Venerdì: 17.00 / 22.00

Sabato: 11.00 / 22.00

Domenica: 11.00 / 22.00

… Lunedi (Riservata ai soli operatori) : 10.00 / 20.00

Prezzo:

Ingresso intero 16 euro, Abbonamento 25 euro

Calice degustazione e catalogo compresi nel costo del biglietto

*Anche una volta entrati con soli 9 euro in piu’ sul primo biglietto d’ingresso puoi ritirare un braccialetto, presso la segreteria nel “bosco” del PAD.B, che ti consente di entrare anche gli altri giorni.

«Nessuno è la patria, tutti insieme lo siamo.»

JORGE LUIS BORGES

Enologica è:

Tutti pazzi per Enologica

Un calendario di eventi che anticipa Enologica coinvolgendo il territorio regionale in un rapporto sempre più stretto con la sua tradizione.

http://www.enologica.org/tutti_pazzi_per_enologica.php

Toccata & fuga

Il prodotto tipico…in pratica! Uno spazio di appuntamenti per conoscere in modo divertente i prodotti eccellenti dell’Emilia Romagna. Lo spazio Toccata &Fuga ospita le osterie, le custodi di una cucina semplice nel senso più nobile del termine

http://www.enologica.org/toccatafuga.php

Teatro dei Cuochi

I cuochi testimoni della qualità dei prodotti della regione, dei modelli. Il Teatro dei Cuochi è un gioco dove la cucina si mette in mostra e racconta, al di là delle ricette, l’umanità di questa regione e la tipicità come conseguenza della cultura della nostra comunità.

http://www.enologica.org/incontra_cuochi.php

Presi per la gola

All’interno della manifestazione sarà allestita una vera e propria osteria tipica sempre in funzione durante gli orari di apertura della manifestazione che produrrà in diretta tutta la pasta e la piadina. Tutti i piatti saranno cucinati a partire da prodotti eccellenti del territorio nella convinzione che la semplicità sia davvero un lavoro complicatissimo!

http://www.enologica.org/mangiare.php

Caravanserraglio, Spazio culturale

Il Caravanserraglio è un luogo di accoglienza e di confronto, un salotto che vive su un calendario di esperienze uniche ed originali: interviste, dibattiti, conversazioni, racconti.

http://www.enologica.org/caravanserraglio.php

130 cantine espositrici

Le migliori cantine della regione in rappresentanza di tutti i territori del vino dell’Emilia-Romagna.

http://www.enologica.org/espositori_vino.php

Are you experienced? degustazioni

I più importanti esperti italiani di vino sono i relatori di un programma di degustazioni di vino che fa cultura del territorio e che permette un confronto con l’esterno. La consapevolezza richiede conoscenza.

http://www.enologica.org/degustazioni.php

Il mercato degli artigiani

Gli artigiani, organizzati in un mercato tematico che proporrà ogni giorno dei temi diversi, sono i protagonisti delle produzioni eccellenti della regione, il riferimento di qualità che permette un’esperienza fondante per la cultura del territorio.

http://www.enologica.org/espositori_tipico.php

Enologica Tour

È l’evento di presentazione del programma di Enologica, una festa che coinvolge tutta la comunità che sta dietro alla manifestazione.

Scarica il programma completo:

Info:

Faenza Fiere s.r.l.

Via Risorgimento, 3

48018 Faenza (Ra)

Tel.: 0546 621111

Fax: 0546 621554

www.enologica.org

Vini & company

 

 

Share

Un autunno spumeggiante all’insegna di Carpene Malvolti tra degustazioni, corsi ed eventi speciali – Marte Comunicazione

Da venerdì 11 novembre 2011

Un mese targato Carpenè Malvolti, dalla degustazione alla Rocca di Bentivoglio a Bazzano all’edizione 2011 di Divinando

Novembre 2011, un mese all’insegna delle bollicine Carpenè Malvolti. Numerose sono infatti le iniziative in cui la storica azienda spumantistica di Conegliano reciterà il ruolo di protagonista.

 

Si inizia domani 11 novembre, con un tour alla scoperta del Prosecco come territorio, vitigno e prodotto insieme agli studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche della Facoltà di Agraria dell’Università di Parma. Un viaggio in uno dei maggiori patrimoni vitivinicoli italiani, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, per approfondire le proprie conoscenze e valorizzare le competenze acquisite durante il percorso di studi, che passerà anche attraverso la cantina che custodisce le eccellenze di Carpenè Malvolti, azienda leader nella produzione di Prosecco DOCG caratterizzata da una passione e tradizione che si tramanda in famiglia da oltre 140 anni e da sempre orientata all’innovazione e alla ricerca.

Un altro evento che nella stessa settimana accende i riflettori sulle bollicine Carpenè Malvolti è la terza edizione della manifestazione “L’Emilia si confronta con la Francia e le zone vocate d’Italia” organizzata da Slow Food Regione Emilia Romagna,  la Condotta Slow Food Samoggia Lavino e con il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG  alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (Bo) sabato 12 Novembre dalle 15 alle 21 e domenica 13 Novembre dalle 14 alle 19. Una rara occasione per degustare spumanti delle zone italiane più vocate in competizione con gli champagne di piccoli produttori francesi in abbinamento con altre eccellenze enogastronomiche italiane come il prosciutto San Daniele, la Mortadella Classica di Bologna e il Parmigiano Reggiano. Ingresso a pagamento 16€, 13€ per i soci Slow Food.

Un altro evento che nella stessa settimana accende i riflettori sulle bollicine Carpenè Malvolti è la terza edizione della manifestazione “L’Emilia si confronta con la Francia e le zone vocate d’Italia” organizzata da Slow Food Regione Emilia Romagna,  la Condotta Slow Food Samoggia Lavino e con il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG  alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (Bo) sabato 12 Novembre dalle 15 alle 21 e domenica 13 Novembre dalle 14 alle 19. Una rara occasione per degustare spumanti delle zone italiane più vocate in competizione con gli champagne di piccoli produttori francesi in abbinamento con altre eccellenze enogastronomiche italiane come il prosciutto San Daniele, la Mortadella Classica di Bologna e il Parmigiano Reggiano. Ingresso a pagamento 16€, 13€ per i soci Slow Food.

Si parlerà di Carpenè Malvolti anche a Padova, il 16 novembre, con la presentazione del libro che racconta le eccellenze del territorio con la voce dei protagonisti “L’ORO D’ITALIA. Storie di aziende centenarie e famigliari. Il Veneto”. La storica azienda spumantistica di Conegliano si racconta in questo libro attraverso un secolo e mezzo di storia all’insegna dell’innovazione, della ricerca e della qualità.

 Il 26 novembre ancora Carpenè Malvolti sotto i riflettori, per la presentazione a Roma della Guida Sparkle Bere Bene Spumante 2012, edita da Cucina & Vini, che raccoglie oltre 700 degustazioni complete di spumanti italiani, suddivisi per regione.

Da Roma a Conegliano in meno di 24 ore, per l’edizione 2011 del concorso Divinando, in programma per il 27 novembre nella cantina storica di Carpenè Malvolti. A sfidarsi, i sommelier delle delegazioni Fisar che si sono aggiudicate la finale nelle eliminatorie territoriali in varie regioni d’Italia: da nord a sud, Torino, Varazze, Monza e Brianza, Firenze, Livorno e Valdichiana. Sul sito www.carpene-malvolti.com altre informazioni sulle manifestazioni.

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti Spa

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.carpene-malvolti.com – www.martecomunicazione.com

Vini & company

 
Share

Cena degustazione vino e cucina – Taburno (BN)

Sabato 12 novembre 2011

Villa Pastenella 
Via Pastenelle 
Taburno (BN) 

Incontro enogastronomico tra la cucina di Renato Pirone, (cuoco di VP), i prodotti del territorio ad andatura “Slow” e i vitigni autoctoni del Taburno.

Quota di partecipazione euro 35 ( euro 30 per i soci Slow Food) Posti limitati.

Prenotazioni: 3357052120 (Renato) 3470987315 (Tiziana) info@villapastenella.it www.villapastenella.it

IL MENU

Tortello di zucca in fumetto di Bottarga

Coda di Volpe – Taburno

Cantina Fattoria La Rivolta

Sfilettato di pesce di giornata con Patate di montagna

Biancuzita Falanghina Vendemmia Tardiva

Cantina Torre a Oriente

Le verdure di stagione:

cime di rapa in crema di tartufo

broccolo romano all’Aglianico

friarielli napoletani piccanti

Caramella al tartufo e Castagne con Porcini

Ma’Rosa Aglianico del Taburno Rosato

Cantina Nifo Sarrapochiello

Stinco di maiale in glassa vegetale con Chiodini

U’Barone Aglianico del Taburno

Cantina Torre a Oriente

Assaggio di formaggi sanniti

D’Erasmo Aglianico del Taburno riserva

Cantina Nifo Sarrapochiello

Amaretti sardi e dolcetti al cioccolato

Lino delle fate Passito di Aglianico

Cantina La Dormiente

Vini & company

 
Share

Bollicine… Mon Amour – San Secondo Parmense (PR)

Sabato 12 e domenica 13 novembre 2011

Rocca dei Rossi

piazza Giuseppe Mazzini, 12

San Secondo Parmense (PR)

L’Associazione culturale “Bollicine Mon Amour” organizza con il patrocinio del Comune di San Secondo e della Provincia di Parma questa manifestazione per promuovere e valorizzare le piccole realtà produttive di “bollicine” con metodo classico ed i loro territori, provenienti dalle regioni più vocate di Francia e d’Italia.

Teatro delle giornate legate alla manifestazione è la Rocca dei Rossi di San Secondo con le sue magnifiche s…tanze del “500” affrescate da vari artisti del manierismo emiliano, teatro sontuoso dove il produttore è il vero padrone di casa ed i visitatori saranno accolti con la dovuta amicizia.

Percorrendo le varie stanze delle rocca il visitatore attraverso le degustazioni, affronterà anche un percorso culturale, poiché, la cultura non passa solamente dal cervello ma anche dagli occhi, dal naso, dal palato: un viaggio con tante tappe ed incontri, un viaggio di storie, di luoghi, di clima, riferimento di terre e soprattutto di uomini che le vivono e le lavorano.

Sarà disponibile un “punto ristorazione” con piatti tipici parmigiani cucinati dallo chef Sergio Preziosa del Relais Galu.

infermento.it sarà presente durante l’intero arco dell’evento con un InF Point che darà tutte le informazioni e le dritte necessarie per permettere ai visitatori un facile accesso alle varie iniziative promosse in occasione della manifestazione.

Per maggiori dettagli: http://www.infermento.it/?page_id=8576.

 
Share

A Volta Per star Bene – Volta Mantovana (MN)

Sabato 12 e 13 novembre 2011

Olio Extra Vergine di oliva, tartufi e vini spumanti Metodo Classico e Charmat: il tris di eccellenze agroalimentari italiane si conferma protagonista della XII edizione di “A Volta per star bene”, evento organizzato a Volta Mantovana sabato 12 e domenica 13 novembre 2011 presso Palazzo Gonzaga da Comune e Pro loco Voltese (info: www.avoltaperstarbene.it).
Provenienza dei prodotti in degustazione, banco d’assaggio e mostra – mer…cato: il mantovano, in primis i prelibati tartufi delle Colline Moreniche, ma non soltanto.

A Volta sarà infatti possibile assaggiare e acquistare il meglio della produzione anche nazionale, accompagnata da un’ampia proposta di altri prodotti tipici di molte regioni d’Italia. Salumi, formaggi, confetture e prodotti da forno completeranno la proposta.
Il prologo dell’evento: lunedì 7 novembre.

Il prologo dell’evento, organizzato in via eccezionale quest’anno nella giornata di lunedì 7 novembre, porrà l’attenzione su solidarietà e alimentazione. Alle ore 15 di lunedì 7 novembre avrà inizio la “Partita del Cuore” fra la Nazionale Italiana Ristoratori e la squadra della Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi. Il ricavato dalla partita sarà devoluto alla Fondazione. A seguire, alle ore 18.00, il TalkShow dedicato al tema “Tipico e buono. Viaggio fra alimenti e ricette, dal territorio al ristorante”. L’incontro sarà moderato da Alberto Lupini, Direttore di “Italia a tavola”, e coinvolgerà ristoratori, produttori e operatori. Al termine, Cena di Gala, ovviamente a base di prodotti tipici delle Colline Moreniche del Mantovano.

A Volta per star bene… fra assaggi, degustazioni, visite guidate e menù convenzionati.
L’ingresso all’evento del 12 e 13 novembre è gratuito. Gli orari di apertura: il sabato dalle ore 10.30 alle ore 21.00, la domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.30. A disposizione dei visitatori saranno calice e taschina (2,50 Euro). Per tutta la durata della manifestazione si svolgeranno degustazioni guidate da sommelier, analisti sensoriali ed esperti (per prenotazioni: info@avoltaperstarbene.it – tel. 0376 839431).

Sarà anche possibile visitare lo storico Palazzo Gonzaga, sede dell’evento e della rassegna dell’editoria di settore, e il mastio del Castello.

Fra le varie iniziative in programma, si segnala la gara di ricerca del tartufo con cane addestrato che si terrà domenica 13 novembre alle ore 14.30. Sia sabato 12 che domenica 13 i ristoranti di Volta Mantovana proporranno uno speciale Menù a prezzo convenzionato di 25,00 Euro vini compresi (elenco e recapiti per prenotazione: www.avoltaperstarbene.it).

INFO EVENTO “A VOLTA PER STAR BENE” EDIZIONE 2011: Comune di Volta Mantovana: www.avoltaperstarbene.it; info@avoltaperstarbene.it; Tel.0376-839431.

Vini & company

Share

Costine di manzo al vino – Luisa

Ingredienti
700 gr di costine di manzo 
4 cipolle
2/3 bicchieri di vino rosso
4 pomodori

 

Preparazione
Tagliate i pomodori e le cipolle
Cucinate la carne con il vino, appena pronta, aggiungete 3/4 pomodori e 3/4 cipolle cuocete per pochi minuti e poi servite

Vini & company

Share

Miglior sommelier d’Italia 2011 – Milano – Marte Comunicazioni

vini,vino,sommelier,corsi di vino,corsi sommelier,degustazioni14 novembre 2011

Ais Toscana candida al titolo una squadra di campioni

Sono ben 5 i sommelier di provenienza toscana che parteciperanno alla fase finale del concorso che si terrà il 14 novembre a Milano

Una squadra di campioni si prepara alla sfida finale per il titolo di Miglior Sommelier d’Italia 2011 che si terrà a Milano lunedì 14 novembre. I 16 finalisti – 9 selezionati nelle prefinali di Milano, Roma e Napoli più i vincitori regionali che vi accedono di diritto – si contenderanno al Teatro Elfo Puccini di Corso Buenos Aires il Premio Franciacorta, messo in palio da AIS e Consorzio per la Tutela del Franciacorta. Tra questi, ben 5 concorrenti provengono da Ais Toscana, a testimonianza della validità e della professionalità che caratterizza da sempre la scuola concorsi del Granducato.

Una lista di nomi conosciuti nel panorama della sommellerie italiana e internazionale – per il prestigioso palmares che ognuno di loro si porta dietro – con un solo obiettivo: cercare di riportare nel Granducato il titolo di Miglior Sommelier d’Italia.

A guidare la cinquina di fuoriclasse, il vicecampione italiano in carica e Miglior Sommelier della Toscana 2011 Gabriele Del Carlo, sommelier al Restaurant Le Cinq di Parigi che dopo l’affermazione regionale dello scorso giugno punta al bis con il titolo di campione nazionale. Nel suo palmares, anche il Premio Solidus come miglior sommelier professionista 2011.

Nella rosa dei finalisti anche Daniele Arcangeli, sommelier al Marechiaro Beach Restaurant dell’Hotel Principe a Forte dei Marmi (LU), 3° Classificato al Master del Nebbiolo 2011, semifinalista al Miglior Sommelier d’Italia 2009 e 2010 e 2° Classificato al Miglior Sommelier della Toscana 2009, 2010 e 2011, vincitore del Premio Bonaventura Maschio 2008 Centro Italia, del Premio Internazionale JWC – Eagle Award – International Bartenders Association e campione italiano Aibes “Premio Angelo Zola” 2005. Con lui, Andrea Balleri – attualmente sommelier presso il Colonna Pevero Hotel di Porto Cervo (OT), Miglior Sommelier della Toscana e Miglior Barman dell’anno AIBES nel 2009 oltre che finalista, nello stesso anno, al concorso Miglior Sommelier d’Italia – Claudia Bondi, titolare di Valdìa Srl, società di import e consulenza enogastronomica che collabora con il ristorante Ora d’Aria a Firenze, già vincitrice del Nebbiolo Master 2011 e seconda classificata nello stesso anno al Miglior Sommelier della Toscana e Rudy Travagli, sommelier al Ristorante Ossi di Seppia di Firenze e vincitore del Master del Sangiovese 2010.

Dopo quella toscana, la delegazione più numerosa che aspira al titolo è quella della Campania, che mette in campo 3 finalisti, seguita dal Veneto e dalla Valle d’Aosta con 2, dalla Liguria, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna e dall’Umbria con un finalista ciascuno.

Ufficio Stampa AIS Toscana

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.aistoscana.it – www.martecomunicazione.com

 Vini & company 

 

 

Share

San Martino caldarroste e novello – Modena (MO)

Venerdì 11 novembre 2011

Ristorante vecchia Modena
Montale
Modena (MO)

SERATA CON FABIO MORANDI!!!

PER PASSARE UNA SERATA INSIEME IN ALLEGRIA

SI BALLA!! SI CENA!! E ALLA FINE CALDARROSTE E VINO NOVELLO PER TUTTI!!!! VI ASPETTIAMO!!

PER PRENOTAZIONI 059530760/33578450

Vini & company

Share

La notte delle castagne e del novello – San Giorgio Jonico (TA)

Da venerdì 11a domenica 13 novembre a2011

Piacere di vino
San Giorgio Jonico (TA)

DALL’ANTIPASTO AL DESSERT
UN GUSTOSO ABBINAMENTO DI NOVELLO E CASTAGNE…
… A SOLI € 18,00 A PERSONA

PER INFO E PRENOTAZIONI
099-5900053

Vini & company

Share