Imparare a conoscere e …riconoscere il vino con i sommelier a Wine in Progress con il 47° Congresso Nazionale Ais – Ufficio Stampa Ais Toscana

Al 47° Congresso Nazionale AIS anche due contest di riconoscimento alla cieca per sommelier e appassionati.jpgIl 16 e 17 novembre a Firenze due contest, per sommelier e appassionati, l’AIS Wine School per imparare a degustare e le premiazioni dei concorsi Bonaventura Maschio e Surgiva oltre al premio Coevo di Cecchi

Conoscere e riconoscere un vino, saper identificare le note sensoriali, i vitigni da cui nasce, imparare a raccontarlo, a comunicarlo, per creare una diffusa conoscenza e una cultura del vino: questo e molto altro sarà al centro dell’AIS Wine School, quattro sessioni di degustazione con i sommelier AIS che si terranno all’interno di Wine in Progress con il  47° Congresso Nazionale AIS il 16 e 17 novembre alla Stazione Leopolda a Firenze. Il primo appuntamento è per le 14 del sabato, con replica alle 15.30. Le sessioni si ripetono con gli stessi orari anche la domenica (ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria).

Per chi invece possiede già una buona conoscenza e vuole mettersi alla prova per testare il proprio livello di preparazione, sabato 16 novembre dalle 12 alle 17 potrà misurarsi in uno dei due AIS Wine Contest – due degustazioni “bendate” a premi, con partecipazione libera – presso lo stand dell’AIS nell’Area Relax & Lounge. Due le sezioni del contest: la categoria “Appassionati”, dedicata ai non soci AIS, che vede in palio per il vincitore un corso completo di tre livelli per sommelier da frequentare in una sede a scelta su tutto il territorio nazionale, e la categoria “Sommelier”, riservata ai soci AIS, con una magnum di Coevo Cecchi come trofeo.

Alle 17 saranno ancora i sommelier ad avere i riflettori puntati, con l’incontro “Racconti di un sommelier” ricco di aneddoti, citazioni, curiosità, passioni e valori legati al mondo del vino attraverso le parole di due campioni della sommellerie italiana. Seguiranno due premiazioni: quella dell’AIS Wine Contest, a cura del Presidente di AIS Umbria Sandro Camilli, e la “Borsa di Studio Bonaventura Maschio – La ricerca dell’eccellenza Edizione 2013”, che verrà consegnata direttamente dalle mani di Andrea Maschio ai tre giovani sommelier che si sono distinti nel Master di specializzazione sulle acquaviti nelle tre sezioni Nord, Centro e Sud. Il premio è andato rispettivamente a Simone Vanoli dell’Albergo Ristorante “Le 5 Case” di Gera Lario (CO) per il Nord, ad Alice Felici della Trattoria “l’ Cché c’è c’è” di Firenze per il Centro, e a Daniele Rigillo dell’Enoteca “Uvarara” di Foggia per il Sud.

Una premiazione è in programma anche per domenica 17 novembre alle ore 13, al termine del talk show “Wine Trend”: riceverà il Premio Surgiva 2013 la delegazione AIS che si è distinta per attività innovative o particolarmente efficaci nella diffusione della cultura dell’acqua e del vino. A contendersi la vittoria come finaliste dell’edizione 2013 le delegazioni di Arezzo, Catanzaro e Urbino-Montefeltro, selezionate dalla Giunta Esecutiva Nazionale dell’AIS di concerto con l’azienda Surgiva.

Ufficio Stampa Ais Toscana Marte Comunicazione di Marzia Morganti Tempestini cell. 3356130800, marzia.morganti@gmail.com 

 

Coordinamento e relazioni pubbliche 47° Congresso nazionale AIS Studio Mercatali, cell. 3356137346, mercatali@dada.it

 
Imparare a conoscere e …riconoscere il vino con i sommelier a Wine in Progress con il 47° Congresso Nazionale Ais – Ufficio Stampa Ais Toscanaultima modifica: 2013-11-11T07:27:00+01:00da vinipassione1
Reposta per primo quest’articolo
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.